Piccoli lettori in biblioteca!

,

Le classi 1^A, 1^B e 1^C della Scuola Primaria “Don Saino” nei giorni 17 e 18 Maggio sono andate in visita alla Biblioteca Civica “Don Angelo Stoppa” di Cerano.

Ogni classe, in momenti diversi, si è recata alla biblioteca comunale che, come sappiamo, offre alla popolazione adulta e agli studenti di tutte le età, un servizio utilissimo. Accolti dalla bibliotecaria, Paola Pilosu, gli alunni si sono accomodati sul coloratissimo tappeto dell’angolo-lettura dedicato ai piccoli lettori. Paola ha poi letto loro storie differenti e divertentissime, come quella del piccolo Pietro che non ne voleva sapere di mangiare la minestra e della Strega Cornabicorna invocata dalla mamma per spaventare il piccolo capriccioso. Quanto ridere quando Pietro e Cornabicorna si scambiano insulti inverosimili!!

Al termine della lettura Paola ha preparato un cartellone con l’immagine della strega intenta a preparare un minestrone speciale: i bambini sono stati invitati a colorare il disegno e a illustrare gli ingredienti più improbabili e ributtanti. La fantasia dei piccoli alunni, ovviamente, non ha tradito le aspettative.

I bambini hanno poi scelto alcuni testi della biblioteca da prendere in prestito, iscrivendosi al servizio e ricevendo la tesserina. Le insegnanti e la bibliotecaria hanno invitato i giovani lettori a visitare la biblioteca anche con i loro famigliari: in questo tempo in cui il lessico dei giovani si è così impoverito, la lettura e i libri acquisiscono un’importanza ancora più rilevante e noi adulti abbiamo il dovere di educare i nostri bambini a leggere e a frequentare le biblioteche.

Parlando dell’importanza della lettura, qualcuno ha detto:

“… È una nave spaziale
che vi trasporterà negli angoli più remoti dell’universo, una macchina del tempo che vi porterà nel
più profondo passato e nel più lontano futuro, un maestro che sa più di qualsiasi altro essere umano, un
amico che vi divertirà e vi consolerà … e soprattutto, una porta aperta verso una vita più felice e utile.”
Isaac Asimov

Cristiana Ruggerone