Proprio così, giovedì 25 ottobre gli alunni delle classi 2^A, 2^B, 2^C e 4^B si sono messi d’impegno e, armati di guanti, cappellino e pettorina, hanno cominciato a ripulire il loro e, non dimentichiamolo anche nostro, mondo.

Le insegnanti delle suddette classi hanno aderito al Progetto “Puliamo il mondo”, l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.
Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

I nostri bambini nella mattinata di giovedì hanno incontrato proprio due volontarie di Legambiente, presso la Sala Consigliare del Comune di Cerano, alla presenza del Sindaco Dott. Flavio Gatti, dell’Assessore al Personale, all’Ecologia e Tutela dell’Ambiente, la Dott.ssa Carlotta Saini e al Consigliere Comunale sig. Pacifico Baratto.

Alice e Martina, le due volontarie, sono giovani ragazze che si occupano di ripulire i fiumi, come il nostro Ticino, inquinati da ogni genere di spazzatura. Hanno spiegato ai bambini l’importanza della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti e poi hanno accompagnato i bambini e le insegnanti presenti presso il Parco Peter Pan e lungo Viale Marchetti per raccogliere cartacce, mozziconi di sigaretta, buste di plastica, bottigliette ed altri “scarti”che cittadini poco puliti ed educati hanno gettato a terra.

Tutti hanno partecipato con impegno e, nonostante si è trattato di calar le mani tra i rifiuti, nessuno si è dimostrato schizzinoso. Alla fine i bambini hanno ricevuto i complimenti dalle insegnanti, dalle volontarie di Legambiente e dai rappresentanti comunali.

Sarà stata anche una goccia nel mare, ma da qualche parte bisogna pure cominciare!

Cristiana Ruggerone