Martedì 18 febbraio, in occasione del Carnevale, i bambini della scuola dell’Infanzia ”E. Besozzi”, con le loro maestre, si sono recati in piazza per portare al Sindaco un messaggio ecologico.

Sopra i giubbotti hanno indossato degli abiti speciali realizzati con sacchetti dell’immondizia. Su ognuno sono stati applicati i disegni di un mondo “malato” perché inquinato e di un mondo “felice” perché pulito, con degli slogan a tema. Arrivati in piazza Crespi, i bambini, accolti dal Sindaco e da alcuni assessori, si sono disposti in cerchio e hanno steso a terra due striscioni con le scritte: “IL NOSTRO PAESE DOBBIAMO SALVARE!” e “IMPARIAMO A RICICLARE!” poi hanno intonato la canzone “Non siamo da buttare”.

Molti ceranesi hanno assistito con ammirazione alla esibizione dei “piccoli ambientalisti”. In seguito, si sono recati nella sala consiliare del Comune per una merenda offerta gentilmente dal Primo Cittadino, che ha ringraziato i bambini e si è complimentato per la lodevole iniziativa. Ha inoltre affermato che sono loro il futuro del Paese e seppur “piccoli”, possono insegnare ai “grandi” quanto sia importante e necessario effettuare la raccolta differenziata ed avere atteggiamenti ecosostenibili per la salvaguardia dell’ambiente.
I bambini, contenti per aver compiuto la loro “missione”, sono tornati a scuola.

Maestra Maria Rosa