Gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di Vespolate inviano i primi lavori.

Nonostante la sospensione delle attività didattiche per l’emergenza sanitaria Covid – 19, non si fermano le attività relative al concorso “Testimoni dei Diritti” del Senato della Repubblica. Gli alunni delle classi 2^A e 2^B della Scuola Secondaria di Vespolate avevano iniziato a lavorare nel mese di gennaio, ritrovandosi a scuola per riflettere sul concetto di “diritto” ed avevano prodotto le prime riflessioni. Il progetto prevede l’analisi e la verifica nel proprio vissuto dell’articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, e nello specifico è stato intitolato “Vivere come fratelli”.

Purtroppo, però, a causa dell’emergenza sanitaria, le lezioni sono state sospese e le attività temporaneamente interrotte; ora però, grazie all’invio delle credenziali per l’accesso al sito SenatoRagazzi, gli alunni e le insegnanti referenti possono proseguire con le attività lavorando a distanza. E’ stata inoltre attivata su Classroom una classe dedicata, tramite la quale i ragazzi potranno proporre le proprie riflessioni e condividere i propri lavori, prima di caricarli sul sito del concorso. Siamo certe che, pur dovendo adattare e rimodulare le attività, questo progetto possa fornire una valida opportunità di riflessione e di arricchimento per noi ed i nostri alunni.

Le prof.sse Belletti, Giarda e Penna