Un progetto che guarda avanti

Negli ultimi anni le aziende si sono liberate da farraginose, costose e spesso improduttive infrastrutture informatiche per avviarsi lungo linee di sviluppo in Cloud dettate dalla lungimiranza e dalla creatività dei responsabili di settore. G Suite, organica Suite di Applicazioni in Cloud, rappresenta uno strumento molto diffuso e di grande successo nelle realtà produttive di ogni dimensione nel nostro Paese e nel mondo, quindi possiamo dire che l’IC Ramati sia orientato ad una formazione culturale e professionale dei propri studenti quotidianamente operativi in una infrastruttura informatica di grande impatto produttivo e formativo.

Il nostro istituto utilizza le Google Apps for education. L’obiettivo di questa iniziativa è ottimizzare, attraverso le tecnologie di rete, la circolazione delle informazioni interne, come le comunicazioni (ad es. circolari), la documentazione (ad es. modulistica per consigli di classe) e la gestione degli impegni (ad es. convocazioni, scadenze, ecc.).

Le applicazioni Google Education consentono di gestire in modo efficace il flusso informativo dell’intero istituto.

Il progetto G Suite for Education e la formazione dei docenti sono stati curati dal dott. Massimo Rossi di WEB’S RIVER, reseller autorizzato e certificato da Coursera per Google Cloud e specializzato in formazione didattica e multimediale.

A Short Guide | Una guida sintetica

Codividere, partecipare, collaborare e ottimizzare

google-appsDifficile definire le Google Apps for Education, o molto semplice, dipende: potrebbero essere necessari mesi per scoprirle tutte o possono bastare 101 secondi per avere una suggestione comunque intrigante.

Sicuramente impongono uno stile di approccio alle problematiche didattiche e di lavoro – ricordiamo che le Google Apps sono anche for Work – decisamente dinamico e partecipativo. Una volta effettuato il primo accesso all’account, si viene immediatamente coinvolti nel Team e Mail, calendari e documenti sono presto condivisi facilitando il lavoro e la comunicazione. Ma questo è solo l’inizio…