Articoli

I bambini della scuola dell’infanzia mandano a tutti un messaggio importante: ascoltiamoli!

Anche con una piantina possiamo salvare il Pianeta.

Martedì 18 febbraio, in occasione del Carnevale, i bambini della scuola dell’Infanzia ”E. Besozzi”, con le loro maestre, si sono recati in piazza per portare al Sindaco un messaggio ecologico.

Sopra i giubbotti hanno indossato degli abiti speciali realizzati con sacchetti dell’immondizia. Su ognuno sono stati applicati i disegni di un mondo “malato” perché inquinato e di un mondo “felice” perché pulito, con degli slogan a tema. Arrivati in piazza Crespi, i bambini, accolti dal Sindaco e da alcuni assessori, si sono disposti in cerchio e hanno steso a terra due striscioni con le scritte: “IL NOSTRO PAESE DOBBIAMO SALVARE!” e “IMPARIAMO A RICICLARE!” poi hanno intonato la canzone “Non siamo da buttare”.

Molti ceranesi hanno assistito con ammirazione alla esibizione dei “piccoli ambientalisti”. In seguito, si sono recati nella sala consiliare del Comune per una merenda offerta gentilmente dal Primo Cittadino, che ha ringraziato i bambini e si è complimentato per la lodevole iniziativa. Ha inoltre affermato che sono loro il futuro del Paese e seppur “piccoli”, possono insegnare ai “grandi” quanto sia importante e necessario effettuare la raccolta differenziata ed avere atteggiamenti ecosostenibili per la salvaguardia dell’ambiente.
I bambini, contenti per aver compiuto la loro “missione”, sono tornati a scuola.

Maestra Maria Rosa

Nel mese di novembre, alla scuola dell’infanzia “E. Besozzi” di Cerano si è svolto il laboratorio creativo-manuale, “Piccoli esploratori scoprono le meraviglie della natura”, tenuto da Raffaella Castagna, scrittrice di libri per l’infanzia.

Il corso che si integra con il filo conduttore della programmazione educativo-didattica di quest’anno, ”Con il cuore, con le mani, con la mente ci prendiamo cura dell’ambiente”, è stato finanziato dal comitato dei genitori e ha coinvolto tutti i bambini del plesso. I laboratori, strutturati per fasce di età ,sono stati introdotti da racconti con argomento la natura e hanno portato i bambini di 3 e 4 anni alla realizzazione di simpatici burattini utilizzando materiali di recupero (rotoli di carta igienica, ritagli di cartoncino, carta crespa e stoffa, rametti e foglie).

Con i bambini grandi il lavoro è stato più impegnativo, hanno creato con il cartone della pizza, la valigetta del “piccolo esploratore”, al cui interno sono stati incollati elementi naturali come: foglie, semi,ricci, bacche ecc., che i bambini hanno osservato, disegnato e rielaborato. Gli alunni hanno partecipato con interesse e impegno alle attività laboratoriali che sono state molto stimolanti e hanno reso i bambini più consapevoli di come i “materiali di scarto”possano essere utilizzati in modo creativo per realizzare oggetti bellissimi.

Maestra Giuse

“Con il cuore, con le mani, con la mente, ci prendiamo cura dell’ambiente” è il filo conduttore di quest’anno delle scuole dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo “P. Ramati”.

Continua a leggere

Alla Primaria di Borgolavezzaro si decorano le pareti del locale mensa. Continua a leggere

Marta mi dice:” Dai, quasi quasi ci vengo anche io domani alla Ghina, con i miei di terza….”…..” Ma certo, forza, che là è sempre bello!….” replico io. Continua a leggere

Il 23 maggio 2019 la Scuola dell’Infanzia “Don Colli” di Nibbiola ha effettuato una bellissima uscita educativo-didattica presso la “Cascina Salazzara”, in provincia di Milano. Continua a leggere

Lunedì 13 maggio i bambini delle sezioni Blu, Rosa e Verde della scuola dell’infanzia “E. Besozzi” di Cerano, insieme alle insegnanti hanno fatto la loro prima uscita didattica presso la fattoria “Cascina Salazzara” di Ponte Vecchio di Magenta.

Continua a leggere