Articoli

In attesa di poter tornare a correre nei prati, i bambini della scuola dell’infanzia hanno realizzato dei simpatici insetti.

Per la loro realizzazione sono stati invitati dalle loro maestre a guardare questo video: INSETTI DI PRIMAVERA

IN QUESTA GALLERIA DI IMMAGINI, VI MOSTRANO LE LORO CREAZIONI!

Anche con una piantina possiamo salvare il Pianeta.

Sempre laboriosi i nostri bambini!

Con i suggerimenti delle loro insegnanti, hanno realizzato fantastici lavoretti. Eccoli in questa galleria d’immagini, insieme ad una poesia per augurare, nonostante tutto, BUONA PASQUA!

Borgolavezzaro

Cerano

Nibbiola

Tornaco

I bambini della Scuola dell’Infanzia hanno accolto con entusiasmo l’invito delle maestre e hanno disegnato tante farfalle colorate da appendere alle finestre con la scritta “ritorneremo presto a volare”.

Ecco una galleria di immagini con alcuni dei disegni dei bambini.

BORGOLAVEZZARO

CERANO

NIBBIOLA

TORNACO

I bambini della Scuola dell’Infanzia realizzano tanti “mostriciattoli coronavirus” con materiale di riciclo dopo aver visto il video-racconto.

Per vedere la storia, cliccare su questo link.

I mostriciattoli dei bimbi di Cerano

I mostriciattoli dei bimbi di Borgolavezzaro

I mostriciattoli dei bimbi di Nibbiola

I mostriciattoli dei bimbi di Tornaco

Ecco alcune immagini che testimoniano la partecipazione dei bambini della Scuola dell’Infanzia alla fiaccolata che virtualmente ha percorso le strade dei paesi e delle città delle scuole che hanno aderito all’iniziativa #andrà tutto bene.

I BAMBINI DIPINGONO UN ARCOBALENO PER DIRE “TUTTO ANDRÀ’ BENE”.

Le insegnanti delle scuole dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo “Ramati”, condividendo l’iniziativa del web, in relazione all’emergenza coronavirus, hanno chiesto alle mamme di disegnare con i figli, su un cartone o un lenzuolo, un arcobaleno con la scritta “ANDRÀ TUTTO BENE” da appendere fuori dalle proprie finestre e balconi per lanciare un messaggio di positività.

La proposta è stata ben accolta e così i nostri paesi si sono colorati con le immagini dell’arcobaleno dei bambini, diventato in tutta Italia un simbolo di speranza e ottimismo: “ANDRÀ’ TUTTO BENE”.
Le maestre della scuola dell’infanzia hanno raccolto il lavoro svolto con la collaborazione straordinaria delle famiglie, per pubblicarli nel nostro sito scolastico; è sicuramente un gesto che riesce, anche solo per un momento, a rincuorarci e a darci la spinta per credere che davvero tutto questo finirà e potremo tornare a riabbracciarci e a stare tutti insieme.

GRAZIE BAMBINI!

Maestra Maria Rosa

ECCO UNA GALLERIA DI IMMAGINI E UN VIDEO CHE MOSTRANO I NOSTRI PICCOLI CORAGGIOSI ALUNNI.

Scuola dell’Infanzia di Cerano

Scuola dell’Infanzia di Borgolavezzaro

Scuola dell’Infanzia di Tornaco

Scuola dell’Infanzia di Nibbiola

SCUOLA DELL’INFANZIA

Ecco alcune attività svolte con i piccoli alunni della scuola dell’infanzia di Nibbiola e Tornaco, in occasione della Giornata della Memoria 2020.

Nibbiola

Musetta e FlonFlon … un esempio per tutti noi.

Si è svolta in data 27/01/20 presso la scuola dell’infanzia di Nibbiola, la giornata dedicata alla Memoria. Scopo delle attività realizzate durante l’arco della mattinata, trasmettere ai bambini (tenendo conto della loro giovane età) attraverso semplici parole e azioni l’importanza del vivere in armonia con sé stessi e gli altri. Nel salone della scuola dopo un breve discorso introduttivo da parte delle insegnanti è stato proiettato il cartone animato di Musetta e Flon Flon. Storia di due amici coniglietti che giocavano sempre assieme ma che uomini cattivi avevano diviso. Dopo un periodo di lontananza gli stessi uomini erano riusciti a ritrovare la pace e Musetta e Flon Flon poterono ritornare a divertirsi insieme. Il resto della mattinata è stato dedicato a giochi sul tema dell’amicizia… e per finire dopo il gesto di pace e un grande girotondo….un forte abbraccio di gruppo!

                                                                                                                                                                        Franca Coriale

Tornaco

In occasione della giornata della memoria, il 27 gennaio la scuola dell’infanzia di Tornaco ha cercato di far riflettere i bambini sui valori dei diritti umani e il rispetto della diversità e delle differenze.
In classe è stata letta la poesia“La farfalla” di Pavel Friedman, uno dei bambini rinchiusi nel ghetto. Il ricordo della farfalla come simbolo di libertà. I bambini hanno colorato le farfalle creando una catena che è stata posata sul monumento dedicato ai caduti, situato difronte la scuola.

Ippolita Andreula

SCUOLA PRIMARIA DI GARBAGNA

27 Gennaio … Giornata della memoria alla Scuola Primaria di Garbagna: “L’Olocausto è una pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria”.

Il Giorno della memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’ Olocausto. In occasione di questo importante evento gli alunni della Scuola primaria di Garbagna sono stati impegnati in diverse attività.
Gli alunni di classe 1^, 2^ e 3^ hanno visto il cartone animato : “La stella di Andra e Tati”. Questo film animato racconta la storia vera delle sorelle Alessandra (Andra) e Tatiana( Tati) Bucci, due sopravvissute al campo di sterminio di Auschwitz. Quando vennero deportate insieme alla loro famiglia le sorelle Bucci avevano sei anni la prima e quattro la seconda.
Vennero liberate, insieme a tutti i deportati del campo, il 27 gennaio del 1945. Oggi le sorelle Bucci sono due importanti testimoni degli orrori dell’Olocausto e sono solite raccontare la loro storia nelle scuole.

I bambini di 4^ hanno dedicato la prima parte della mattinata alla lettura in classe del “Diario di Anna Frank” e nella seconda parte della giornata scolastica insieme ai compagni di quinta hanno visto un film per bambini intitolato : “Il viaggio di Fanny”, basato su una storia vera, il film racconta la vicenda di Fanny, una ragazzina ebrea di 13 anni che nel 1943 durante l’occupazione della Francia da parte dei tedeschi viene mandata insieme alla sorelline in colonia in montagna. Lì conosce altri coetanei e con loro, quando i rastrellamenti nazisti si intensificano, scappa nel tentativo di raggiungere il confine svizzero per salvarsi. Un viaggio emozionante sull’amicizia e la libertà raccontata attraverso gli occhi dei bambini.
Gli argomenti trattati, la visione di documentari e i film visti hanno toccato la sensibilità degli alunni che hanno fatto tesoro di quanto visto, letto ed ascoltato. Per concludere le loro attività hanno realizzato dei cartelloni con immagini, pensieri e riflessioni personali.

Maria Cristina Cascio

Lunedì 16 dicembre 2019 si è svolta la tradizionale festa di Natale dal titolo :”Natale… con le mani “.

Tema della festa un albero della piazza del paese al quale mancavano le decorazioni natalizie. I genitori assieme ai loro piccoli, a casa, hanno creato scatole e palline di natale, attraverso l’utilizzo di materiale di recupero, che è stato usato per allestire il palcoscenico dove i piccoli alunni si sono esibiti, tutto allietato da canti e poesie.

La festa si è conclusa con un rinfresco tra saluti e auguri, mentre un simpatico Babbo Natale ha sorpreso i bambini distribuendo ad ognuno un piccolo regalino.
Si ringrazia per la partecipazione l’amministrazione comunale di Tornaco e Terdobbiate, i genitori e parenti, augurando a tutti un sereno Natale

Ippolita Andreula